Salento

Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Siamo nel tacco d'Italia, una penisola che si protende verso sud-est tra due mari, lo Jonio e l'Adriatico. Il Salento è una terra popolata stanzialmente fin dalla preistoria. Situato in una posizione strategica nel cuore del mar Mediterraneo, il Salento è stato abitato da diverse genti, ognuna delle quali ha lasciato le sue testimonianze sul territorio. Qui sono stati i Messapi, i Romani, i Bizantini, i Normanni, gli Angioini...

Non è cosa di tutti i giorni (e di tutti i luoghi) incontrare, a distanza di pochi chilometri, pitture rupestri del neolitico, vestigia di antiche città, terme e teatri romani, cripte rupestri scavate nella roccia, imponenti castelli cinquecenteschi, chiese barocche... Il Salento è un museo a cielo aperto, un matrimonio perfetto tra Natura e Cultura, un luogo dove anche i contadini sono stati inconsapevoli artisti con le loro costruzioni in pietra a secco, regalandoci un paesaggio rurale unico.

Questa terra, in più, sorride al cicloturista! I suoi rilievi non superano i 200 metri, e anche i meno allenati possono godere agevolmente delle sue bellezze in sella a una bicicletta. Del mare è inutile parlarne, la sua meritata fama ha ormai travalicato i confini nazionali... Ma a noi sta a cuore anche dar luce ai tanti tesori nascosti nell'entroterra, alle eccellenze dell'enogastronomia, alle piccole aziende agricole e artigiane che operano secondo principi etici e nel rispetto del territorio.

Il Salento di oggi è una terra tanto bella quanto fragile, minata da speculatori di ogni tipo; sta a tutti noi, residenti e visitatori, farcene custodi e rispettare il suo respiro lento e profondo.

Febbraio 3, 2014