Bike & Camp

Un viaggio pensato per i più audaci! Armati di tende, sacchi a pelo, fornelletti vari e voglia di stare insieme attraverseremo il tacco d'Italia pernottando in campeggi e agriturismi. Una settimana a energia cinetica tra le cittadine, i borghi, le campagne e i mari del Salento. Ritmo lento, tante soste, visite guidate alle bellezze naturali e culturali di questa terra. Le tende e i bagagli? Li ritroverete in serata nei campeggi dove pernotteremo.

Febbraio 19, 2014

Giorno 1: Verso i Laghi Alimini (40 km)

Itinerario pianeggiante, molto ricco dal punto di vista naturalistico e culturale. Visitiamo il museo diffuso di Cavallino, antico insediamento messapico, per poi immergerci nelle campagne della Grecìa salentina. Digradiamo verso la zona umida dei Laghi Alimini e sostiamo in campeggio.
 
Giorno 2: Otranto e l'estremo oriente (33 km)
Visitiamo in mattinata l'incantevole centro storico di Otranto, e poi si pedala nell'entroterra tra dolmen e menhir dell'età del bronzo, antichi telai rimessi a produzione, ulivi secolari, un giardino botanico ricco di specie vegetali da tutto il mondo.
 
Giorno 3: Lungo il Parco Otranto - Leuca (51 km)
Si trasloca verso il Capo di Leuca, finis terrae di Puglia, in una giornata a picco sul mare lungo la strada cardine del Parco costiero Otranto-Leuca. Tante soste e visita alla grotta Zinzulusa. La fatica di qualche salita sarà ben ricompensata dal panorama e dall'orizzonte del Canale d'Otranto.
 
Giorno 4: Tra i tesori del Capo di Leuca (24 km)
Visitiamo la torre di difesa di Salignano e l'antico frantoio di Castrignano scavato nella roccia. Si prosegue per Patù per una sosta al Centopietre. Attraversando meravigliose campagne si raggiunge Specchia per una visita al centro storico. Da Tricase infine si torna in treno verso il camping.
 
Giorno 5: La "west coast" (51 km)
Una lunga pedalata lungo la costa occidentale del Salento caratterizzata da spiagge ampie e da acque cristalline. Lungo il cammino, visita all'azienda agricola bio Sarruni, sosta al Parco di Punta Pizzo e passeggiata nel borgo antico di Gallipoli.
 
Giorno 6: L'entroterra gallipolino (30 km)
Visitiamo il museo della civiltà contadina di Tuglie e, pedalando tra ulivi e muretti a secco, raggiungiamo per pranzo l'azienda agricola bio Piccapane. Nel pomeriggio visita a Galatina e agli affreschi medievali della basilica di S. Caterina d'Alessandria. Rientro in treno a Gallipoli.
 
Giorno 7: Verso Lecce… (19 km)
Ultima giornata. Da Gallipoli pedaliamo fino a S. Caterina. Raggiungiamo a piedi l'amena baia di Porto Selvaggio dove sostiamo e pranziamo al sacco. Nel pomeriggio visitiamo Nardò, una delle più alte espressioni del barocco salentino, per poi concludere il viaggio ritornando a Lecce in treno.

190 €

- 6 pernottamenti in tenda propria

- accompagnamento guide h24

- trasporto bagagli

- furgone di supporto

- 2 degustazioni di vino e prodotti tipici

- assicurazione RC

22/28 agosto

(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
CAPTCHA
Questa domanda è per verificare che non vi siano inserimenti di spam.
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri mostrati in figura.
* dati obbligatori
Giugno 15, 2012