Bike & Camp

Un viaggio pensato per i più audaci e adatto a tutte le tasche! Armati di tende, sacchi a pelo e voglia di stare insieme, attraverseremo il tacco d'Italia pernottando in campeggio. Una settimana a energia cinetica tra i borghi, le campagne e le più belle spiagge del Salento. Staremo lontani dal rumore della massa, godendo del sole, del mare e del vento.  Il percorso, quasi completamente pianeggiante, permette il viaggio anche ai meno allenati. Possibilità di alloggio in bungalow. Bici e tende a disposizione

Febbraio 19, 2014

11/07 Benvenuti!

Appuntamento a Lecce nel pomeriggio per fare conoscenza col gruppo.

Riunione preparatoria al viaggio e aperitivo di benvenuto.

Alloggio in Ostello, in camerata. (Possibilità di alloggio in b&b in camera doppia  - con supplemento)

 

12/07 Si parte: da Lecce - Otranto (48km)

L’Itinerario di oggi è completamente pianeggiante. Dopo aver visitato la città fortificata e il castello di Acaya, del XVI secolo, attraversiamo l’Oasi protetta del WWF ‘Le Cesine’, punto di passaggio di numerose specie di uccelli migratori. In tarda mattinata raggiungiamo la Grotta della Poesia, per una luuunga sosta a mare (i più curiosi potranno esplorare, da terra o da mare, i resti di Roca Vecchia, un’antica città dell’età del bronzo). Nel pomeriggio,  passando dai Laghi Alimini,  raggiungiamo Otranto - la città più a est d’Italia.

Alloggio in Camping.

 

13/07: Tra mare e campagna: da Otranto a Porto Badisco (29km)

Giornata dedicata all’esplorazione dell’entroterra otrantino. Risalendo lungo gli argini del fiume Idro, arriviamo a Casamassela dove visitiamo degli antichi telai rimessi a produzione dalla Fondazione ‘Le Costantine’. A Giurdignano attraversiamo il giardino megalitico, osservando da vicino i suoi dolmen e menhir preistorici. Pranzo degustazione a base di prodotti a KM0 in uno dei forni più buoni della regione.  Subito dopo, con una dolce discesa, raggiungiamo la baia di Porto Badisco dove trascorriamo il pomeriggio (a mare) e la notte (in camping)

Alloggio in Camping.  

 

14/07 La Strada Parco: da Porto Badisco a Leuca (45km)

Oggi si pedala lungo uno dei tratti costieri più belli d’Europa: incastrata nella falesia a picco sul mare, questa strada è un lungo balcone sul canale d’Otranto; se la giornata è limpida si possono scorgere all’orizzonte le montagne dell’Albania e le isole greche più vicine. Lungo il cammino (costellato da varie soste nelle baie più belle) ammiriamo i sapienti terrazzamenti e le muraglie a secco, ingegnosa opera dei contadini per ricavare aree coltivabili in una zona brulla e impervia. Si pernotta nel piccolo borgo di Gagliano del Capo, dove facciamo il nostro tradizionale barbecue (a base di carne paesana, ma con opzioni per pescetariani e vegetariani)

Alloggio in Camping.

 

15/07 Il Capo di Leuca: da Gagliano ad Alliste (40km)

In mattinata escursione alla scoperta del Capo di Leuca, estremità meridionale della Puglia. Vediamo un’imponente torre di difesa nel mezzo di un piccolo villaggio, un frantoio sotterraneo, il “Centopietre” (un enigmatico monumento di origine funeraria), e infine ‘Leuca Piccola’, per secoli importante stazione di pellegrinaggio. Pieni di cultura e storia, andiamo a disperderle tra le onde delle “maldive del Salento”, una lunga spiaggia di sabbia dorata. Nel pomeriggio, dopo aver consumato un buon gelato artigianale, raggiungiamo le campagne di Ugento.

Alloggio in Camping.

 

16/07 La Costa Ionica: da Alliste a Gallipoli (29km)

Giornata interamente dedicata al mare: raggiungiamo subito la costa Ionica, e la risaliamo fino alla spiaggia di “Punta della Suina”, all’interno del “Parco Isola di Sant'Andrea e Litorale di Punta Pizzo”. Nel pomeriggio, con molta calma, visita a Gallipoli, con le sue decine di chiese, i suoi vicoli e il suo mercato del pesce. Prima di raggiungere il camping non manca  un aperitivo sulle mura con vista tramonto.

Alloggio in Camping a Gallipoli. 

 

17/07 La via del ritorno: da Gallipoli a Lecce (50km)

Ultimo giorno di viaggio. Si risale ancora la costa Ionica, fino a raggiungere il “Parco Naturale di Porto Selvaggio”, dulcis in fundo del nostro viaggio. Sebbene sia difficile ripartire, lo facciamo nel pomeriggio, quando rientriamo nelle campagne – pedalando fino a Copertino per scoprire il suo imponente castello di origine normanna e le storie del Santo Patrono: S. Giuseppe, “il Santo dei voli”. Nel tardo pomeriggio arrivo a Lecce e cena finale.

Alloggio in Ostello, in camerata.  (Possibilità di alloggio in b&b in camera doppia  - con supplemento)

 

18/07 Ciao Ciao Salento!

Colazione insieme, scambio di foto, numeri telefonici, indirizzi…. e partenza!

Arrivederci a presto!

230€ a persona

 

Opzioni:

Affitto bici (equipaggiata con borse, casco, marsupi) : 80€

Affitto bici elettrica (equipaggiata con borse, casco, marsupi) : 150€

Affitto tenda (a 1 o 2 posti): 25€

Supplemento bungalow (ove disponibile, da vedere al momento): 20€/notte/persona

-        2 pernottamenti in Ostello (in camerata)

-        5 pernottamenti in Camping in tenda propria

-        1 Aperitivo di benvenuto

-        1 pranzo degustazione

-        1 Cena d’arrivederci

-        Guida

-        Assistenza tecnica lungo il percorso.  

11 - 18 Luglio 2020

(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
CAPTCHA
Questa domanda è per verificare che non vi siano inserimenti di spam.
* dati obbligatori
Giugno 15, 2012